Pane con il bicarbonato, senza lievito


Chleb z sodą, bez drożdży













Questo pane si prepara in 5 minuti e cuoce in 20, senza la lievitazione, se non e' più facile di cosi....?!
In questo post ho usato le foto di mio primo blog www.incucinagotujemy.blogspot.com che e' stato trasformato in www.incucinaconquattrostagioni.blogspot.it

***

Ten chleb przygotowuje się w 5 minut i piecze w 20,  ciasto wyrasta bezpośrednio w piekarniku.. łatwiejszego przepisu na chleb chyba nie ma....?!





Per primo scaldate subito il forno a 200 gradi, perche' il pane va cotto subito.

***

Nagrzejcie piekarnik do 200 stopni, bo chlebek wkładamy do piekarnika od razu po wyrobieniu.






Mescolate in una ciotola 250 g di farina bianca "0" o la farina integrale, un cucchiaino di sale e un cucchiaino  di bicarbonato  di soda.

***

W misce mieszamy 250 gr mąki, 1 łyżeczkę soli i 1 łyżeczkę sody.





Versateci sopra 150 ml di latte. Mescolate gli ingredienti velocemente.

***

Dolewamy 150 ml mleka. Mieszamy szybko i dokładnie.





Trasferite l'impasto sul piano di lavoro infarinato

***

Przenosimy ciasto na stolnicę.




Formate una palla, appiattitela leggermente con la mano.Infarinatela da tutte le parti.

***

Formujemy kulę, lekko ją spłaszczamy, obsypujemy dookoła mąką.



Con un coltello a sega incidete sull'impasto una croce profonda.

***

Za pomocą noża nacinamy ciasto jak na zdjęciu.




Mettete l'impasto sulla teglia rivestita con la carta da forno.
Infornate per 20-30 minuti. 
Per vedere se il pane e' cotto guarda qui

***

Przekładamy ciasto do formy wyłożonej papierem .
Pieczemy  przez 20-30 minut.
Sprawdzamy czy chlebek jest upieczony pukając w spód, jeśli chleb wyda pusty dzwięk tzn. że jest upieczony. Jeśli nie ....wkładamy go jeszcze na kilka minut do piekarnika.






Se non e' ancora pronto rimettetelo ancora in forno per pochi minuti.
Prima di assaggiarlo raffreddatelo su una griglia.

***

Chleb odstawiamy do ostygnięcia ......






Adesso vi serve solo  il burro e la marmellata da spalmare sopra.

***

........po czym smarujemy masłem i miodem.



  


                                                                                                        
Fonte:
Libro "Come si fa il pane"



Da tanto tempo combattevo con i problemi dell'intestino irritabile. Ho fatto vari test allergici anche quello per l'intolleranza al glutine. Tutto nella norma a parte il patch test, per allergia al nichel.
Sono risultata allergica al nichel. Infatti ogni volta che mangiavo i fagioli,.... non parlando delle lenticchie...., la mattina seguente cominciava  male....ho pensato menomale, finalmente ho scoperto la causa dei miei malesseri.
E bene....ho dovuto cambiare la mia alimentazione, evitare i prodotti che contenevano il nichel. Passavano i giorni... ma la mia situazione dell' intestino irritato non migliorava. Il dottore dava la colpa allo stress.
Ho dovuto arrendermi, e accettare la mia vita piena di m...., nel vero senso della parola.


Fino a quando un giorno mi e' venuta un'illuminazione....il pane!, ho voluto fare la prova e diminuire il consumo di pane.  
La mia condizione di salute e' migliorata da un giorno all'altro.
La verità è che, anche se non si è ufficialmente "intolleranti al glutine" o "il glutine sensibili", ci sono centinaia di studi pubblicati che indicano che il glutine può causare infiammazione nel nostro sistema digestivo, e anche causare "permeabilità" nel nostro intestino, che può portare ad una cattiva condizione di salute che è in aumento ultimamente chiamata permeabilità intestinale, così come altri problemi digestivi e problemi autoimmuni.

Un'altra ragione per non mangiare il pane sono "antinutrienti", che possono causare effetti indesiderati negli esseri umani che mangiano troppo pane. Uno di questi si chiama acido fitico, che blocca l'assorbimento nel corpo di alcuni minerali come zinco, ferro, manganese e calcio se si mangia grano troppo spesso.La maggior parte delle persone mangiano grano con quasi ogni pasto (cereali al mattino, pane panino a pranzo, e la pasta o il pane a cena), quindi questo può causare una carenza di minerali nel corpo nel corso del tempo che porta a cattive condizioni di salute.

Il grano presenta altri fattori antinutrizionali a parte fitati - lectine. Le lectine sono un' altro componente di grano che provoca irritazioni intestinali. Tutte le lectine reagiscono in modo differente con i nostri antigeni. Quando ne incontrano uno incompatibile, le cellule si legano e formano dei grumi, che in parte vengono smaltiti attraverso l'urina e le feci, in parte si possono depositare negli organi interni. Ancora un' altro motivo per ridurre al minimo o eliminare il grano dalla nostra dieta. Esiste un test che verifica la presenza delle lectine nocive nel nostro corpo, si chiama il test di indacano urinario, un semplice esame da effettuare presso il laboratorio medico.
Anche certi legumi (ad esempio le lenticchie) contengono le alte quantità di lectine e fitati. Per il momento ho eliminato dalla mia dieta solo il pane.

Molte persone spesso dicono ... "Ma il pane contiene le fibre.....  per questo e' indispensabile...."

Spiacenti, è possibile ottenere tutte le fibre necessarie da: frutta, verdura e noci, senza danni al sistema digestivo e problemi di zucchero nel sangue  causati dal consumo di grano.





Post più popolari